L’addetto al primo soccorso rappresenta una delle figure di natura obbligatoria previste all’interno di una azienda in base al Testo Unico per la Sicurezza sul Lavoro regolamentato dal Decreto Legislativo numero 81 del 2008. La normativa che è stata adottata per fornire tutte le indicazioni riguardanti il servizio di primo soccorso è il Decreto Ministeriale numero 388 del 2003; al suo interno sono spiegate tutte le classificazioni delle aziende, nonché le attrezzature indispensabili che deve garantire il datore di lavoro, ed anche i requisiti e la formazione indispensabili per gli individui nominati addetti al primo soccorso nell’azienda.

La formazione necessaria per questa figura

Il datore di lavoro ha il compito di nominare gli addetti al primo soccorso che devono essere scelti in numero sufficiente a seconda della quantità di dipendenti, del grado di rischio di cui fa parte l’azienda, delle turnazioni e della struttura. Dopo essere stati nominati, il datore di lavoro deve garantire loro una specifica formazione presso una società che offre consulenza sulla sicurezza sul lavoro a Roma come ad esempio la Us Group. Tali corsi formatici devono avere una durata diversa in base al tipo di azienda:

  • Un corso di 12 ore per quanto riguarda le aziende di gruppo B e C. Della prima fanno parte quelle aziende con tre o anche più lavoratori che non rientrano nel gruppo A, mentre della seconda fanno parte le aziende con un numero inferiore a tre lavoratori che non appartengono al gruppo A.
  • Un corso di 16 ore per le aziende appartenenti al gruppo A.

All’interno il corso si tratteranno tutta una serie di tematiche indispensabili all’addetto al primo soccorso per attuare lo svolgimento delle sue mansioni all’interno della propria azienda. Questa formazione andrà, poi, mantenuta aggiornata ripetendo ogni tre anni un corso della durata di sei ore per le aziende del gruppo A e di quattro ore per le aziende dei gruppi B e C.

Le mansioni dell’addetto al primo soccorso

In particolar modo le mansioni che spettano all’addetto al primo soccorso sono inerenti alla gestione delle emergenze. In primis, egli, deve essere in grado di comunicare con gli organi adibiti alla gestione di emergenze, come ad esempio il 118. Per questo motivo l’addetto deve:

  • Essere in grado di riconoscere un’emergenza sanitaria;
  • Saper raccogliere informazioni su un infortunio;
  • Conoscere e riuscire a prevenire dei pericoli e i post-trauma;
  • poter accertare le condizioni di carattere psico-fisico del dipendente che ha subito un infortunio;
  • Mettere in pratica gli interventi di primo soccorso;
  • Riconoscere i rischi specifici della sua attività;
  • Essere al corrente delle patologie relative al posto di lavoro;
  • Conoscere i modi di allarme del sistema di soccorso.